Referendum contro la legge sul terrorismo

Firma il referendum

All'inizio di ottobre la GISO Svizzera, insieme a Giovani Verdi Liberali, Giovani Verdi, Partito Pirata e al Chaos Computer Club Svizzera, ha lanciato il referendum contro la legge sul terrorismo.

Di che legge si tratta?

Il 25 settembre 2020 l'Assemblea federale ha adottato la legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT). La polizia vuole avere maggiori strumenti per controllare le persone che rappresentano una minaccia terroristica. Il PMT integra gli strumenti della Svizzera nella lotta contro il terrorismo con misure preventive della polizia. Fonte:

Perché è importante il referendum?

Abolizione della presunzione di innocenza: si potrà essere sottoposti agli arresti domiciliari per un massimo di 9 mesi senza che vi siano prove o sospetti. Questo ci renderebbe uno degli unici stati occidentali a promuovere una privazione arbitraria della libertà.

Privazione della libertà per i minori: la legge sul terrorismo consente l'obbligo di registrazione e il divieto di lasciare il Paese per i minori a partire dai 12 anni di età, e gli arresti domiciliari a partire dai 15 anni. La protezione dei minori verrebbe così completamente compromessa.

Intervento dell'ONU: Con questa legge la Svizzera crea un precedente e si spinge molto più in là di molti altri paesi. Leggi simili potrebbero venire proposte in regimi autoritari per agire in modo più repressivo. Per questo motivo l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani è intervenuto, mettendo in guardia contro l’adozione di questa legge.

Questo referendum è perciò molto importante. Stampa il foglio di raccolta, firmalo, fallo firmare a chi ti sta intorno e rimandalo indietro il prima possibile. Di questi temi non è semplice raccogliere firme, perciò ogni firma è importante.